Scrivere (bene) per il web oggi: la mia esperienza allo IED, da docente

Perché oggi i contenuti sono così importanti in una strategia di web marketing? 27 ore di corso per rispondere e offrire una metodologia di lavoro concreta ed efficace.

Esattamente una settimana fa si è conclusa la mia esperienza come co-docente allo IED (Istituto Europeo di Design) di Firenze. Insieme a Gianni Beconcini (digital marketer per Fondazione Sistema Toscana e Travel Appeal) ho tenuto il corso di Web Writing nell’ambito del percorso di studi in Metodologia della Comunicazione Visiva.

Abbiamo deciso di focalizzare il corso sulla definizione della strategia, elemento indispensabile per la produzione di contenuti editoriali efficaci. Oggi scrivere bene per il web significa sapersi relazionare con una grande pluralità di situazioni e canali e richiede un alto livello di competenza perché ogni contenuto risponde a specifiche esigenze e finalità. Termini come blog-post, hashtag, metatag, call to action, indicizzazione, piramide rovesciata, posizionamento… molto comuni per chi si occupa di web marketing, sottendono un know how molto specifico. E se parliamo di web writing dobbiamo sapere di cosa parliamo.

Per cui, più che rispondere alla domanda (“tipica” di quando studiavo web writing 10 anni fa nell’ambito del corso universitario di Informatica Umanistica): “che cosa differenzia un articolo scritto per la carta da uno per il web”? abbiamo spostato il focus su una questione molto più avvincente: perché oggi i contenuti sono così importanti in una strategia di web marketing?

In pratica abbiamo pensato ad un corso che non solo mettesse i ragazzi in grado di scrivere un articolo efficace per un blog e di condividerlo in modo coinvolgente sui social, ma (cosa molto più interessante) di relazionarsi con una potenziale committenza con un approccio professionale, capace prima di tutto di inquadrare il lavoro richiesto all’interno di una visione di insieme.

Abbiamo quindi esplorato ciò che significa produrre contenuti per il web oggi: gli scenari nei quali è possibile muoversi, le fasi del lavoro editoriale, le diverse tipologie di contenuto, le peculiarità e le opportunità offerte dai canali attraverso i quali comunicare.

Questo percorso ci ha permesso di proporre una vera e propria metodologia di lavoro utile a gestire tutte le fasi di un progetto editoriale destinato al web: il confronto con il committente, l’individuazione degli obiettivi del lavoro, la definizione di una strategia multicanale coerente e lungimirante, la produzione dei contenuti veri e propri in relazione ai canali scelti, il monitoraggio e l’analisi dei risultati che si ottengono nel corso del tempo.

In estrema sintesi, ecco le competenze che i nostri studenti hanno acquisito alla fine del corso:

  • Progettare una strategia di comunicazione multicanale.
  • Acquisire, organizzare, rielaborare stilisticamente e presentare al meglio i contenuti statici destinati alla pubblicazione sul sito del brand committente.
  • Scrivere un blog post di qualità.
  • Acquisire competenze pratiche nell’ambito della SEO (Search Engine Optimization).
  • Produrre contenuti destinati alla pubblicazione su Facebook e Instagram coerenti con l’identità del brand committente e in linea con gli obiettivi del progetto.

Per rendere tutto ancora più stimolante, abbiamo chiesto ai ragazzi di lavorare su un brand reale. Per l’occasione abbiamo scelto Il Farfallino, un giovane brand di papillon fatti a mano (favolosi ;)). In questo modo i ragazzi si sono confrontanti con esigenze e vincoli reali, provando a ideare una content strategy, un calendario editoriale e contenuti per blog e social in relazione al brand Il Farfallino.
DSC05257
Con gli studenti, forse perché hanno intuito l’utilità del corso in ottica professionale, o forse perché incuriositi nel vedere alla cattedra due ragazzi di trent’anni, si è creato fin da subito un ottimo feeling, e devo ammettere che vivere la realtà dello IED è stata una esperienza molto stimolante.

Insegnare, in generale è una delle cose che mi piace di più, e quando davanti a te ci sono quindici giovani studenti di design, con la loro freschezza, curiosità e creatività, c’è veramente gusto! Decisamente, un’esperienza da ripetere.

Voi cosa ne pensate della web writing? Come funziona nella vostra azienda? C’è una persona interna al team che si occupa della produzione dei contenuti per il sito, il blog e i profili social aziendali? Vi interesserebbe seguire un corso su questo argomento? Fatecelo sapere con un email a info@fuoricentrostudio.com.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *